enit

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
enit

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Spiagge accessibili: alla conquista delle spiagge e del mare in Italia

Raggiungere le spiagge e fare un tuffo nei mari italiani può essere una sfida per molte persone disabili. Tuttavia, stanno nascendo sempre più associazioni per renderlo possibile.

 

Andare in spiaggia in Italia deve essere un diritto per tutti. Infatti, sempre più associazioni, grandi e piccole, si stanno mobilitando per dare ad amici e parenti disabili la possibilità di raggiungere spiagge magnifiche in tutto il Belpaese. L’accesso ai luoghi pubblici per le persone disabili, come tutti sappiamo, in Italia è garantito dalla legge del 1989 per l’eliminazione delle barriere architettoniche. Ogni nuovo edificio e attività commerciale ha infatti l’obbligo di garantire l’accesso ed il bagno per le persone disabili. I vecchi edifici si sarebbero dovuti adattare alla nuova norma, tuttavia, sappiamo anche che non sempre questo accade.

Per navigare nel complesso mondo dei diritti, servizi e opportunità per le persone disabili, in Italia abbiamo visto da tempo la nascita sia di associazioni nazionali che anche di associazioni più piccole, a volte nate dall’iniziativa di una o più famiglie, o gruppi di quartiere. Questo tipo di associazione spesso ha un ruolo fondamentale nel supportare nel quotidiano le persone disabili e le loro famiglie, nel contatto con le amministrazioni pubbliche, con la condivisione di informazioni utili e anche nell’organizzare attività di gruppo e viaggi.

Chi fa da sé

È grazie alle associazioni come quelle descritte in questo articolo che l’accesso alle spiagge e al mare sta diventando una realtà anche per le persone con disabilità gravi. Le spiagge di cui si parla nell’articolo hanno tutte l’accesso per le sedie a rotelle, toilettes e docce accessibili e dispongono di sedie speciali da spiaggia e per entrare in acqua. Inoltre, queste spiagge mettono a disposizione l’attrezzatura necessaria per i bagnanti che usano un respiratore (colonnine apposite) o che hanno subito una tracheotomia; in alcune c’é anche un servizio garantito da volontari per accompagnare le persone a fare il bagno.

Queste organizzazioni sono generalmente non-profit, e l’accesso alle spiagge è gratuito, un punto in più a favore, dato che si trovano in alcune delle più belle località d’Italia. Il tutto guarnito da eventi e animazioni che si susseguono durante la giornata, con sport adattati e buon cibo. I bagnanti intervistati spesso dicono di essere entusiasti di questa iniziativa, in quanto mai avrebbero pensato che fosse possibile. Un’esperienza da ripetere a non finire.

Da sud a nord

“Io posso” è il motto di Gaetano Fuso, ex poliziotto di Calimera (Lecce) a cui nel 2014 è stata diagnosticata la SLA, che lo ha costretto dopo pochi anni ad usare la sedia a rotelle ed un respiratore. Tuttavia, questa malattia non gli ha impedito di creare la “Terrazza Tutti al mare”; una parte di spiaggia del Salento dedicata a chi, come lui, soffre di SLA. Gaetano, come tutti i locali, è innamorato del suo mare. Del resto, il territorio é davvero stupendo e offre molto a chi lo visita: spiagge sabbiose e rocciose, caverne con disegni preistorici, torri medievali lungo tutta la costa e aree archeologiche. La Terrazza è situata a San Foca (Melendugno-Lecce) e non è solamente pensata per le attività diurne; dopo il tramonto il team della Terrazza organizza eventi con musica, dibattiti e giochi. La spiaggia in cui è situata la Terrazza si trova in un’area speciale, infatti ha ricevuto la certificazione “bandiera blu” per la qualità dell’acqua, oltre al numero più alto di “vele” assegnate da Legambiente. Il team di io posso è un’ispirazione per altre associazioni in Italia, che stanno seguendo il loro esempio e stanno creando strutture simili.

Dario, un residente di Faenza affetto da SLA, dopo aver conosciuto Gaetano e il team della Terrazza, ha creato una spiaggia accessibile a Punta Marina (RA): “Insieme a te”. In Liguria poi, sono nate 6 spiagge di questo tipo e tutte sono gestite da “Noi Handiamo”. Questa associazione ha solamente dipendenti volontari (molti dei quali con disabilità) ed è nata nel 2014 per creare spiagge accessibili nella zona. Noi Handiamo è riuscita ad ottenere delle collaborazioni sia con aziende private che con comuni e amministrazioni regionali; questo gli ha permesso di migliorare tutta la zona di Sestri Levante rendendola più accessibile. In dotazione per le persone disabili hanno lettini da spiaggia, più alti di quelli standard, e delle sedie con cui le persone possono muoversi più facilmente e fare il bagno.

Anche le isole

La Sicilia e la Sardegna sono ricche di coste mozzafiato, con spiagge accessibili per poter fare sub o godersi un drink in tranquillità.

San Vito Lo Capo in Sicilia è un’area molto conosciuta per le spiagge e il parco naturale “Riserva dello Zingaro”. È proprio qui che nel 2000 l’associazione Disabili No Limits ha iniziato a promuovere sport acquatici per disabili, poi, nel 2010, è stato lanciato il progetto “Zero Barriere”. La spiaggia è gratis e senza bisogno di prenotazione e dispone di lettini speciali e sedie per muoversi sulla spiaggia e in acqua. Per rendere ancora più accessibile l’offerta turistica locale, l’associazione ha promosso quest’anno, attraverso il suo gruppo Facebook, una chiamata per tutti gli operatori turistici e gli esercizi commerciali locali: chi é accessibile lo scrive nel gruppo e condivide l’informazione con tutti. A San Vito si può fare anche sub accessibile (leggi tutto nel nostro articolo sulle immersioni accessibili).

Sant’ Antioco in Sardegna è un’isola situata nella regione di Carbonia Iglesias. Si può raggiungere grazie ad una strada costruita su un istmo di terra artificiale; con la stessa strada poi, si può raggiungere anche l’isola di Carloforte. Questi territori sono rimasti selvaggi, lontani dalle politiche di sfruttamento dell’uomo ed oggi sono ricchi di natura e con una grande biodiversità. In più, si possono trovare dei resti archeologici di antiche civiltà nuragiche. Proprio in questi territori è stata creata nel 2014 l’associazione “Le rondini” da varie famiglie della provincia, per supportare le persone disabili creando un senso di appartenenza e comunità. “L’ isola del cuore” è il loro progetto di spiaggia accessibile, lo hanno creato sempre con il supporto del team di “Io posso” ed offre respiratori e altro equipaggiamento medico direttamente in spiaggia.

Aiuta e fai le valigie

“Piccolo è bello”, dice il detto, nel caso delle piccole associazioni ci prende in pieno. Nate per supportare ed includere i membri disabili delle comunità locali, si stanno via via creando dei piccoli angoli di paradiso per un pubblico sempre più vasto, che arriva da tutto il mondo.  La maggior parte di queste associazioni rendono un servizio gratuito ma accettano donazioni, quindi se volessi supportarle, non devi far altro che dare un’occhiata al loro sito internet (i contatti sono a fondo pagina). Molte di queste realtà possono essere sostenute anche tramite 5xmille, quidni ricordatevene quando arriva quel momento dell’anno!

Contatti e indirizzi

Apulia

Associazione 2HE – Io Posso
Spiaggia “Terrazza ‘Tutti al mare!’”
San Foca – Marina di Melendugno (Lecce)
www.ioposso.eu
https://www.facebook.com/iopossoltreSLA/
https://goo.gl/maps/uUAUzsyGm5k

 

Emilia-Romagna

Associazione “Insieme a te”
Punta Marina (Ravenna)
www.insiemeate.org
https://www.facebook.com/associazioneinsiemeate/

 

Liguria

Associazione “Noi handiamo”
Varie spiagge nella zona di Sestri Levante (Genova)
http://www.noihandiamo.org/
www.facebook.com/NoiHandiamo
www.facebook.com/groups/NoiHandiamo

 

Sardegna

Associazione “Le rondini new”
Spiaggia “L’Isola nel cuore”
Sant’Antioco (Carbonia-Iglesias)
https://www.associazionelerondini.it/
https://www.facebook.com/associazionelerondini/
https://goo.gl/maps/afFy2ytKRDL2

 

Sicilia

Associazione “Disabili no Limits”
Spiaggia “Zero barriere”
San Vito Lo Capo (Trapani)
www.disabilinolimits.it
https://www.facebook.com/Disabilinolimits/
https://goo.gl/maps/LBWxFDa98F52

 

Google maps con tutte le spiagge di questo articolo: https://goo.gl/maps/BqS5NHsxgpK2 

Crediti fotografici: tutte le foto sono pubblicate nella pagina Facebook delle spiagge e organizzazioni menzionate. Per ulteriori informazioni contattateci:  info@destinationeverywhere.eu

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Receive the new accessible travel guides in your mailbox

Calendar

Aprile: 2020
LMMGVSD
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930 

Recent Comments