enit

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
enit

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Viaggiare accessibile: Nizza e la Costa Azzurra

La Costa Azzurra è una destinazione stupenda che puoi goderti soprattutto in primavera e autunno, a meno che tu non ami la folla, allora è perfetta anche in alta stagione (luglio e agosto), tuttavia i prezzi salgono parecchio.

La Costa Azzurra è particolarmente apprezzata dai turisti, ma anche da numerosi artisti che, negli anni,  si sono trasferiti in questa zona della Francia e hanno realizzato una straordinaria produzione artistica, ispirata dai colori e i profumi del posto.

Il primo artista di fama internazionale a trasferirsi in questa zona fu Cezanne alla fine del 1800: fu seguito da altri del calibro di Picasso, Chagall, Matisse e Munch. Tutti si innamorarono della luce e dei colori, e la Costa Azzurra divenne un luogo di ispirazione per gli artisti e allo stesso tempo luogo simbolo dello stile di vita delle classi agiate, con la ricca altà società inglese che ne fece la sua residenza estiva.

L’artista francese Matisse visse a Nizza dal 1918 fino alla sua morte, nel 1954, in una parte alta della città, Cimiez, dove amava fare lunghe passeggiate cercando ispirazione. Il museo a lui dedicato è situato in una villa genovese dove potrai trovare dipinti, sculture, disegni, incisioni, ritagli e libri illustrati, oltre a suoi oggetti e documenti. L’entrata è gratuita per i visitatori disabili, per maggiori informazioni visita il loro sito.

matisse painting bonheur de vivre the joy of living

A meno di 2 km, sempre a Cimiez, si trova il Museo di Chagall. Anche l’artista franco-russo trascorse parte della sua vita in Costa Azzurra e la collezione permanente presente è la più grande collezione pubblica al mondo delle sue opere: oltre 400 dipinti, gouaches, disegni, acquerelli e pastelli. Il museo è accessibile per i visitatori in sedia a rotelle e sono disponibili anche audioguide e videoguide in ESL e LSF – rispettivamente Lingua dei Segni inglese e francese.

Da non perdere, a Nizza, la famosa Promenade des Anglais, tutta piatta e perfetta per percorrerla in sedia a rotelle. Prima di lasciare Nizza, bisogna poi vederla dall’alto: la collina del castello è accessibile tramite un ascensore ed è perfettamente adattata per le sedie a rotelle (inclusa una toilette accessibile lungo il percorso).
Per maggiori informazioni visita il sito dell’ente del turismo di Nizza.

Se vuoi continuare il tuo tour nei paesi vicini devi assolutamente fermarti a Cagnes, per visitare il museo dedicato ad Auguste Renoir e poi proseguire lungo la costa e visitare il museo di Ferdinand Leger a Biot. Entrambi i musei sono accessibili per le persone in sedia a rotelle ed è possibile prenotare un tour adattato al museo di Renoir, o un tour tematico presso il villaggio dei pescatori tramite l’ufficio del turismo (brochure disponibile- in francese).



Accessibilità della zona

Consiglio: Per esplorare più comodamente la Costa Azzurra, noleggiare un’automobile potrebbe rivelarsi la soluzione migliore. Una soluzione può essere di noleggiare un’auto adattata o un furgoncino tramite il sito  Wheeliz, un servizio che ti mette in contatto con proprietari di veicoli adattati sul territorio francese e con prezzi molto interessanti.

Muoversi a Nizza non è complicato, poiché la pavimentazione è liscia e in ottime condizioni, specialmente nella parte più nuova della città e la Promenade des Anglais, famosa in tutto il mondo, è perfettamente accessibile (lungo tutti e 7 i km!).
Alcune attrazioni sono situate in zone collinari, per questo motivo devi valutare bene come organizzare la visita. Alcuni mezzi pubblici sono accessibili, ma se vuoi visitare diversi paesi, probabilmente sarà più conveniente affitare un’auto.

Accessibilità dell’aeroporto

L’aeroporto di Nizza è ben attrezzato a livello di accessibilità ed ha anche un Ambulift. Maggiori informazioni nel loro sito, dove si trovano anche varie foto dei servizi accessibili.

Nice Cote d’Azur Airport – Accessibility Information (in Inglese)

Risorse pratiche

Cerca hotel accessibili, servizi medici o noleggio di attrezzature nella nostra sezione Servizi.

Foto credits – la foto della testata é di Clotilde Sambuco

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Receive the new accessible travel guides in your mailbox

Calendar

Agosto: 2020
LMMGVSD
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31 

Recent Comments